Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2014

IL NUOVO LOOK DI TOPAZIO FRIGGĺ DEBUTTA AL CIBUS DI PARMA

Immagine
IL NUOVO LOOK DI TOPAZIO FRIGGĺ DEBUTTA AL CIBUS DI PARMA Presentazione in anteprima per il restyling dell’etichetta di proprietà degli Oleifici Mataluni - Olio Dante SpA     Nuovo packaging moderno ed elegante per TOPAZIO Friggί, l’olio di semi ideale per la frittura, prodotto con l’esperienza e la passione degli Oleifici Mataluni - Olio Dante SpA di Montesarchio (BN), che verrà presentato in anteprima al Cibus di Parma, il Salone Internazionale dell’Alimentazione, in programma dal 5 all’8 maggio prossimo. Cambio di look, dunque, per la referenza che fa parte della grande famiglia di TOPAZIO, lo storico brand, acquisito nel 2007 dall’azienda sannita e nato nel 1957 dalla Chiari & Forti di Silea (Treviso) nell’inconfondibile lattina blu con gocce dorate stilizzate. Friggί, lanciato sul mercato nel 2008 come la prima miscela per frittura con l’innovativa etichetta shrink-sleeve nella confezione in PET, aveva mantenuto un forte elemento di continuità, per aiutare i consu

Rotoli di piadina Loriana e ragù

Immagine
Salve a tutti! Oggi volevo proporvi un 'idea che potreste sfruttare per la classica gita fuori porta di pasquetta, oltre che per una gustosa cena informale. Per aiutarmi, ho utilizzato le splendide Piadine Loriana, e la loro magnifica capacità di arrotolarsi senza spezzarsi. Per 1 persona, ho usato questi ingredienti: 1 piadina Loriana ; 100 gr di macinato misto; 1 pomodoro di piccole dimensioni; Olio extravergine di oliva Dante ; Sale aromatico. Ed ecco come ho proceduto nella preparazione: Innanzitutto ho tagliato i pomodori a tocchetti abbastanza piccoli. Quindi li ho messi in una pentola antiaderente, con un pizzico di sale aromatico e una dose abbondante di olio extravergine di oliva Dante . Quando i pomodori si sono ammorbiditi per bene, diventando abbastanza acquosi, ho aggiunto il macinato misto e ho preparato il ragù. Quindi ho farcito le piadine Loriana , scaldate nel forno come indicato sulla confezione, arrotolandole su se s

Scaloppine di manzo alla senape

Immagine
Salve a tutti... E ben entrati nella Settimana Santa... Avete già preparato il menù per le feste pasquali? Io approfitterò dell'invito a pranzo da mia suocera, quindi non dovrò preoccuparmi di cucinare... Per fortuna, poiché lavorerò fino alle 19.45 di sabato, e l'idea di tornare a casa e mettermi ai fornelli non mi entusiasma davvero! Quest'oggi vorrei suggerirvi un piatto non esattamente leggero, ma sempre di facilissima esecuzione e alla portata di tutti. Potrebbe essere un'idea per il secondo dei prossimi giorni di festa, per disertare il classico capretto o agnello... Si tratta di Scaloppine alla senape . Ecco gli ingredienti che ho usato per 2 persone: 6 fettine di manzo; 200 ml di panna da cucina; 2 cucchiai di senape; Farina OO; Olio; Un pizzico di sale. Ed ecco come ho proceduto alla realizzazione: Innanzitutto ho infarinato le fettine di manzo in modo uniforme. Quindi ho scaldato un po' di olio in una padella an

L’OLIO SANNITA ENTRA NELLA GUIDA PER I GOURMET DELLA CAMPANIA

Immagine
L’OLIO SANNITA ENTRA NELLA GUIDA PER I GOURMET DELLA CAMPANIA Gli Oleifici Mataluni tra le eccellenze agroalimentari. Presentazione e degustazione con Olio Dante al Vinitaly di Verona L’olio sannita degli Oleifici Mataluni - Olio Dante SpA entra a far parte di “Campania Gourmet”, la prima enciclopedia del gusto campano che illustra il meglio della cultura gastronomica regionale: dalle aziende agroalimentari ai prodotti tipici, dalla ristorazione alle strutture ricettive. La presentazione del libro avverrà in una vetrina di prim’ordine: l’appuntamento è al Vinitaly di Verona, il 6 aprile prossimo alle 16, presso il ristorante delle “Donne del Vino” (Area Cittadella Gastronomica n. 6), dove sarà possibile anche degustare le delizie della Campania, condite con l’Olio Extravergine di Oliva Dante “100% Italiano”. Il volume - edito da Il Raggio di Luna - vanta il patrocinio morale del Parlamento Europeo e dell’Assocamerestero ed è stato curato da Maristella Di Martino, giornalista