Lettori fissi

11 ottobre 2012

Dita di morto

Salve!

Oggi ho provato a preparare uno dei piatti che ho intenzione di offrire ai miei ospiti al party di Halloween...

Si tratta di un "must" della tavola delle feste dell'orrore, sia per la semplicità di preparazione che perché sono di grande effetto. Sono quelle che io chiamo le "Dita di morto". In questa versione, un po' differente da quella che preparavo gli anni scorsi, ho cercato di rendere le "dita" ancora un po' più morte, scegliendo un tipo di würstel e una cottura differenti dal solito.

Per 6 "dita" prendete:


  • 6 würstel al formaggio,
  • 3 olive verdi,
  • Ketchup,
  • Maionese.

Prendete i würstel al formaggio, e fateli sbollentare.
Se ci avete fatto caso, più farete cuocere i würstel, più essi si gonfieranno, fino a rompere la loro pellicina o, se la hanno, la buccia. Io qui ho utilizzato un tipo di cottura medio-lunga, cioè ho lasciato che si gonfiassero, senza però lasciarli rompere, per non far uscire tutto il formaggio. Se usate un würstel non ripieno, potete lasciarli anche fino a scoppiare, l'effetto sarà certamente più "disgustoso"!

Facendo attenzione a non scottarvi, prendete i würstel cotti.
Ad uno a uno, tagliate loro un'estremità, e incidete la punta dall'altra parte in modo da formare una taschina.
Segnate anche delle linee orizzontali ad un terzo e a due terzi del würstel, come se fossero le nocche.
Schiacciate in corrispondenza dei tagli, per far uscire il formaggio: sembrerà che il dito mozzato perda qualche fluido, o che ne escano nervi e vermini!

Tagliate a metà le olive.
Sistemate ogni metà nella taschina ricavata su ogni würstel.
Il vostro dito é pronto.


Preparare il patto da portata.
Prendete il ketchup, meglio se in una confezione squeezee.
Macchiate il piatto come se fossero grosse gocce di sangue. Fatene una più grande in centro, e diversi schizzi laterali.
Mescolate al ketchup centrale un po' di maionese, come se le dita avessero perso fluidi e avessero macchiato il sangue.

Sistemate le dita nel piatto, in modo che si intingano nel ketchup...

E buon appetito, se ne avete il coraggio...

;-)


 

2 commenti:

  1. Che storiaaa! Ahahaha! Di sepolture ne ho viste ma questi ditini mai!! :D Un abbraccione! Sei troppo fantasiosa!! :D

    RispondiElimina
  2. in effetti...le cicatrici sono piuttosto...invitanti!!!!

    RispondiElimina