Lettori fissi

24 maggio 2014

Le recensioni dello zio Stefano: le farine per pizza GLUTEN FREE

Salve a tutti!

Sono due giorni che non aggiorno, ma in mia discolpa posso dire che non é stata colpa mia: il gestore del mio abbonamento internet mi ha lasciato per alcuni giorni praticamente senza linea, lasciandomi però intuire (grazie a comunicazioni fumose e sgrammaticate) che il canone da me versato passerà da 19 a 24 € al mese... Per un servizio di per se già abbastanza scadente! Mah...

Oggi, comunque, volevo recuperare il post di ieri, quello in collaborazione con lo zio Stefano. Che oggi ha testato per voi le farine per pizza gluten free. Infatti, a casa dello zio Stefano, la pizza viene consumata spesso, e per ragioni anche di praticità é rigorosamente senza glutine per tutti, celiaci e non! Ecco quindi la sua personale esperienza...

 

(Prego notare che le marche sottocitate hanno scritta sulla confezione, su internet o su un manualetto una loro ricetta per la pizza, e i giudizi che scrivo sono dati in base al risultato ottenuto seguendo questa ricetta.)

 

  • BIAGLUT – Farina per pane e paste lievitate senza glutine: voto 7+

Da impastare possibilmente a mano, nonostante a volte raggiunga uno strano colore verde radioattivo in fase di lavorazione, la pizza (quando viene bene) è ottima e molto morbida.

Il rischio principale sta nella lievitazione: non chiedetemi perchè, ma non sempre si riescono ad ottenere dei risultati confortanti.

 

  • DR SCHÄR- Mix B: voto 7 ½

Anche questo impasto viene bene se lavorato a mano. Il risultato è molto piacevole, e la pizza che si ottiene è sempre croccante.

Purtroppo, come per quanto riguarda la farina BiAglut, la lievitazione ottimale continua ad essere un terno al lotto.

 

  • COOP Senza glutine – Preparato per pane, pasta, pizza e dolci: voto 8 +

La ricetta è veloce, è adatta anche a chi non ha voglia di star lì ad impastare, e si va sempre a colpo sicuro. Certo, visto che lo spessore raggiunto di norma è simile a quello di un volume delle pagine gialle, non è la prima farina che consiglio a chi preferisce la pizza sottile o a coloro che hanno problemi di digestione...

 

  • NUTRI FREE – Mix per pane: voto 9 ½

Lavorata a mano o con l’ impastatrice, mi ha sempre dato grandi soddisfazioni. I tempi sono un po’ più lunghi rispetto alle altre marche, ma lievita che è un piacere, e giocando a variare le quantità degli ingredienti si possono ottenere pizze alte o basse, ma senza mai inciampare in “mattoni” o “suole”.

 

 

 

Detto questo, vi ricordo che avevo postato, agli albori del blog, proprio una ricetta per fare una pizza gluten free... Se vi interessa, potete leggerla qui...

Detto questo, non mi resta che salutarvi, e darvi appuntamento a presto (operatore telefonico permettendo...)

Le immagini dei prodotti sono state tratte dal web.

 

Nessun commento:

Posta un commento