Lettori fissi

3 novembre 2012

Fiera di andare a fiere... Lucca Comics & Games

Salve a tutti, e ben ritrovati!

Io mi sto apprestando a veder svanire la mia settimana di ferie, l'ultima per quest'anno, e la cosa mi rende un po' malinconica, per non parlare di questa tetra giornata autunnale, così piovosa!

Ma bando alle ciance!

Ieri sono andata a Lucca, in occasione della Lucca Comics & Games...

Giornata FANTASTICA!Se siete appassionati di giochi da tavolo, giochi di ruolo, videogames, fumetti, cosplay e gadget in generale, non potete assolutamente perdervela! Nella splendida cornice delle città di Lucca, infatti, vengono allestiti numerosi stand (non chiedetemi quanti, vi prego... Non sono riuscita a visitatarli tutti neppure in 8 ore!), ognuno con una sua tematica, in cui gli appassionati possono davvero perdere la cognizione dello spazio tempo.. Si va da quelli più grandi, dedicati alle grandi case editrici, o ai giochi, a quelli minori, come la "self area", dove si puoi accedere senza neppure pagare il biglietto...

Io sono andata con un viaggio organizzato dalla Libroteka, la fumetteria storica di Trento, assieme al moroso.

Siamo partiti alle 5.30 di mattina, e siamo arrivati attorno alle 10. Il pullman era nuovissimo, nonostante ciò era il mezzo più scomodo su cui mi sia capitato di viaggiare. Anche se nessuno si era azzardato a reclinare il proprio schienale, non si riusciva a stendere bene le gambe, e abbiamo viaggiato in cinquanta con le ginocchia del tizio dietro piantate nella schiena!

Per fortuna avevamo già acquistato i biglietti di ingresso tramite la fumetteria, o probabilmente saremo ancora in coda per prendere ticket e braccialettino di carta, che garantiscono l'ingresso ai diversi padiglioni.

Il nostro primo obiettivo é stato il tendone dei giochi, dove tra l'altro abbiamo fatto caccia grossa...

Sia io che il moroso abbiamo comperato ben tre giochi in scatola ciascuno, e già stamattina sono iniziati i "test" prima di proporli agli amici..

Poi di corsa al settore Japan, dall'altro lato della città... Solitamente ci prendiamo qualche "gigiata" (termine che si usa dalle nostre parti, per dire sciocchezzuola) come souvenir, ma la folla era tale che non siamo neppure riusciti a girare per tutti gli stand. L'unico a cui mi sono riuscita ad aggrappare, prima che la folla mi trascinasse via con se, é stato uno dove varie ragazze vendevano i loro splendidi lavori handmade... Io non ho saputo resistere ai sacchettini a sorpresa di Ciali in Kawaiiland...

Con 3€ ho preso una bustina, in cui ho trovato due orecchini, uno con il maccarones e l'altro una piccola cometa. Esperimento che ho ripetuto con una ragazza che vendeva handmade in uno degli stand minori, ma di cui purtroppo non ho il nome... Con 2€ ho vinto una coppia di orecchini con gli Onigiri! Peccato che io non abbia i buchi alle orecchie, ma li regalerò a mia sorella, che sono convinta li apprezzerà!

Pranzo al sacco portato da casa per non perdere neppure un minuto, e siamo corsi ad un altro dei padiglioni maggiori, quello dedicato alle grandi case editrici. Allo stand Shockdom abbiamo incontrato Eriadan, (anche se lo ammetto io miravo ad incontrare Sio...), mentre da ProGlo mi sono accaparrata il settimo volume di Daw "A" come Ignoranza... Purtroppo neanche qui abbiamo beccato l'autore, quindi il mio fumetto non ha dedica e firma... Sob...

Poi ho avuto ancora un po' di tempo per visitare i miei stand preferiti... Quello delle piccole case editrici, e l'area self, quella delle autoproduzioni! In entrambe sono riuscita ad accaparrarmi qualche piccola perla: Cosplay Killer, una divertente avventura ambientata proprio durante la Lucca Comics, di un biondino che sembra uscito da Cartoonito che combatte contro mille cosplayer; e tutta la saga dei supereroi italiani: la Toscana Lady Viola, il carabiniere con l'armatura aliena Fiamma d'Argento, e la versione parodistica di un supereroe, Mr. V. Nel piccolo padiglione delle autoproduzioni sono stata follemente tentata da un milione di autori differenti (il bello dei piccoli autori é che invece che stare dietro il loro banchetto stanno in mezzo alla gente, cercando di vendere il proprio prodotto... Quindi si potrebbe stare una giornata parlando e informandosi....!), ma alla fine ho preso solo tre lavori: Eril, di Silvia Pellicciotta; Lupi e Mipi, di Lucrezia Benvenuti e Micheke Lanzo, e il Fuffidiario, di Puffsbuff.

Siamo tornati al pullman alle 18, facendosi largo a spallate fra la folla e i mille cosplayer... Avevo fatto delle foto con la digitale, ma non riesco a passarle sul blog, 100% IPad. Se c'è la faccio a raggiungere un pc nei prossimi giorni, lo aggiorno, promesso!

Ed ora siamo qui, a provare giochi e coccolare il micio, con le ginocchia ancora a pezzi per il viaggio, e un po' rimbambiti, ma già in attesa della Lucca Comics & Games 2013...

Voi che ne pensate di questa manifestazione? Vi prego, non diremo che sono l'unica a divertirsi così tanto in queste occasioni....

Un salutone di buona serata, a presto...

 

1 commento:

  1. Ci andava sempre una mia compagna di scuola e io non ho mai potuto accompagnarla purtroppo! Deve essere stato bellissimo.. quegli orecchini sono meravigliosi! :D un abbraccio fortissimo e .. no, no, non ti diverti solo tu ahaha! :D Bacione anche a Lauro!

    RispondiElimina