Lettori fissi

28 maggio 2013

Canederlotti

Salve a tutti, e buon martedì!

Com'é il tempo da voi? Qui insiste la presenza di pioggia e freddo tipicamente autunnali, e neppure i momenti di sole ci riescono a scaldare del tutto.

Per questo motivo, ieri sera mi sono "scaldata" con questo patti tipico delle mie zone, molto saporito e molto "di comodo", dei Canederlotti... Infatti, oltre ad essere un cibo molto gustoso, mi ha permesso di liberarsi di un po' di affettato che mi era avanzato dal giorno precedente, e che altrimenti sarei probabilmente stata costretta a buttare almeno in parte. Inoltre, ho aggiunto un po' di delizioso Asiago mezzano, che con il suo gusto pieno ha dato qualcosa "in più" alla mia preparazione.

I miei Canederlotti sono abbastanza piccoli, per essere cotti più velocemente, e li ho preparati nel brodo. In alternativa, potete cuocerli nell'acqua salata, e poi condirli: con burro e salvia, sugo di pomodoro, gulasch...

Ingredienti per circa 25 canederlotti:

  • 3 panini raffermi;
  • 1 tazza di latte circa;
  • 1 uovo;
  • 3 cucchiai di farina;
  • Soppressa;
  • Speck;
  • Asiago mezzano;
  • Dado vegetale.

Preparazione:

  • Fate intiepidire il latte.
  • Tagliate i panini a cubetti di piccola-media misura, metteteli in una ciotola e bagnateli con il latte tiepido. L'impasto deve risultare molle e appiccicoso, ma non troppo liquido. Nel caso strizzate l'impasto per fare uscire il latte eccedente.
  • Tagliuzzate l'affettato e l'Asiago mezzano a pezzetti abbastanza piccoli.
  • Unite l'uovo, l'affettato e il formaggio e impastate con le mani.
  • "Asciugate" l'impasto con della farina: io ne ho usato tre cucchiai, ma tutto dipende da quanto l'impasto é appiccicoso.
  • Preparate il brodo, e fatelo bollire per bene.
  • Formate i canederli: prendete una piccola parte di impasto, e rotolatela fra i palmi delle mani fino a ottenere delle palline, grosse poco più di una noce. Lasciateli su un piatto, leggermente infarinato affinché non si attacchino fra loro e sul piatto.
  • Mettete i canederli nel brodo bollente, e fate cuocere finché non vengono a galla.
  • Devono cuocere per circa 15 minuti.
  • Impiattate, e servite con formaggio grattugiato. O, ancora meglio, con qualche scaglia di Asiago mezzano.

Ottimi, molto gustosi... E consentono di riciclare pane e companatico in modo davvero valido... C'é qualcosa di meglio, di questi tempi?

A presto, con altre golosi consigli culinari...

 

3 commenti:

  1. Ciao e grazie per questa bella ricetta, non sapevo che si potessero cuocere anche nell'acqua salata e condirli scolati. Grazie mille. Un bacio

    RispondiElimina
  2. Ottima ricetta! Deve essere gustosa! La proverò al più presto! Sono una tua nuova follower

    XoXo

    Mary

    New Post-> http://www.modidimoda-mapi.blogspot.it/2013/05/sfilata-silvian-heach.html

    RispondiElimina