Lettori fissi

25 aprile 2013

Panettone gastronomico

Salve a tutti, e buon 25 aprile!

Quanto di voi faranno il ponte, a partire da oggi?

Io ho, domani (salute permettendo) e sabato lavorerò, quindi oggi non ho fatto nulla di più di una passeggiatina in città, giusto per prendere un po' d'aria. E pomeriggio, un lungo sonnellino ristoratore... ;-)

Oggi, per festeggiare un po' con voi, volevo mostrarvi come ho farcito un panettone gastronomico, in occasione della festa per la laurea di mia sorella.

Ho visto che molti blog, in questo periodo, propongono questo tipo di preparazione. I più temerari, addirittura, facendo da sé il pane che funge da base per il panettone. Personalmente, ho sempre acquistato in rosticceria i panettoni già belli che farciti (fondamentalmente per risparmiare tempo), ma da qualche anno il negozio ha chiuso i battenti, quindi ho cominciato a comprare la base e farcirla da me, ogni volta dannandomi per trovare i ripieni giusti. Ne hanno molto interessanti sul web, soprattutto sul blog dei Barbapasticcetti, peccato che non li abbia visti prima di cimentarmi con l'ultimo.

Comunque, ecco come l'ho farcito io...

Il primo ingrediente é:

  • 1 panettone gastronomico. Il mio Motta da 800 gr.

Prima di tutto l'ho tagliato nei diversi strati. Questo panettone é dotato di una basetta in plastica che serve appunto per tagliarlo a "rondelle" più o meno uguali. Ho ottenuto 8 strati più la capocchia. Quindi l'ho tagliato già a fette, per evitare di "spremere" fuori il ripieno, nel caso l'avessi tagliato già farcito. Ho ottenuto 6 fette.

Ho cominciato a farcirlo naturalmente dal basso.

Ingredienti primo strato:

  • Pesto alla Brontese 65% Bacco;
  • 6 fette di mortadella.
  • Spalmate una generosa dose di Pesto alla Brontese Bacco sul pane.
  • Su ogni tartina, posate una fetta di mortadella piegata a triangolo.
  • Aggiungete un po' di Pesto alla Brontese sopra la mortadella, per attaccare l'altro strato di pane.
  • Richiudete le tartine, e aggiungete alla colonna anche le fettine di pane che formeranno la base del secondo strato.

Ingredienti secondo strato:

  • 6 fettine di carne salada tagliata a carpaccio;
  • Alcune foglie di rucola;
  • Olio Dante Condisano;
  • Lemondor Polenghi.

Procedimento:

  • Bagnate la parte "sotto" delle tartine con alcune gocce di olio Dante Condisano. Fate attenzione a non esagerare, o l'olio colerà negli strati sottostanti!
  • Stendete su ogni fetta di pane una di carpaccio di carne salada. Irrorate con alcune gocce di Lemondor Polenghi.
  • Mettete un po' di rucola, e conditela con ancora un po' di Lemondor Polenghi.
  • Richiudete, aggiungendo anche la base per lo strato superiore del panettone.

Ingredienti del terzo strato:

  • 6 fettine di lardo di Colonnata;
  • Burro.

Procedimento:

  • Ricoprite il pane con tocchettini di burro ammorbidito.
  • Su ogni fetta, disponetene una di lardo di Colonnata.
  • Richiudete, e aggiungete anche la base delle tartine dell'ultimo strato.

Ingredienti del quarto strato:

  • Pesto alla Brontese 65% Bacco;
  • Ricotta pugliese.

Procedimento:

  • Spalmate il Pesto alla Brontese Bacco sulle tartine.
  • Ricoprite con una fettina di ricotta alla pugliese, quindi richiudete il panettone. Prima mettete l'ultimo stato di tartine, quindi la cupola, che avrà solo funzione decorativa.

Ecco, questo é il mio panettone gastronomico. Se non doveste trovare, nelle vostre panetterie, il "panozzo" per la base, in internet ci sono moltissime ricette per farlo da voi. In alternativa, anche se forse meno scenografico, potrete usare le farce per preparare una bella pila di tartine, no?

Sperando di rileggerci presto, vi lascio andare a godervi la giornata di festa...

Vi ricordo il "regalino del micino" del post precedente..

A presto..

 

Nessun commento:

Posta un commento