Lettori fissi

10 luglio 2014

Dove si mangia oggi? All'Agrigelateria Mu

Salve a tutti!

Come sta andando la settimana? Intravedete il weekend? Io, ahimè, ormai devo ricominciare a fare i bagagli, per tornata a casina... Peccato, perché il tempo é stato poco clemente, e ho potuto fare solo due puntatine in spiaggia... Anche se sono contenta di poter riabbracciare il micio, in questi giorni amorevolmente accudito dalla mia famiglia!

Oggi vorrei inaugurare una nuova rubrica. L'anno scorso avevo utilizzato i giorni marittimi per recensire una serie di solari e doposole con cui mi ero sbizzarrita, questa settimana, invece, volevo proporvi le mie opinioni su alcuni locali che ho avuto il piacere di provare in questi giorni. Compromessa ormai irrimediabilmente per quest'anno la prova costume, e complice anche il maltempo, il Moroso ed io ci siamo buttati a corpo morto sul cibo...

Eccovi quindi la prima puntata della nuova rubrichina "Dove si mangia oggi?"

  • Dove si mangia oggi?

Oggi vi invito a gustare un delizioso gelato presso l'Agrigelateria Mu, nella sede di Lignano Sabbiadoro.

  • Che prendiamo di buono?

L'Agrigelateria Mu é, come dice il nome stesso, una gelateria. La sua peculiarità, però, é quella di non essere il solito locale in cui ci si siede al tavolino e si ordina al cameriere la classica coppa, ma si costruisce da sé il proprio gelato! L'idea é, a mio avviso, semplice quanto geniale... Il cliente entra nel locale, si può igienizzare le mani con l'apposita gel, quindi sceglie il supporto che preferisce (cono o coppetta) e da libero sfogo alla propria fantasia! Il gelato scelto viene "colato" da se (avete presente il classico Flurry del McDonald?), nella quantità e nella qualità preferita, e quindi si é liberi di sbizzarrirsi nella decorazione, con topping, frutta fresca e confettini di ogni tipo. Quando si é soddisfatti, si passa alla cassa: il gelato viene pesato, e pagato. Il costo é di 18,00 € al chilo. La catena conta diversi negozi in Friuli e Veneto, principalmente nelle zone marittime (Bibione, Caorle, Iesolo...) ma in espansione anche nell'entroterra (Udine, Bassano...). Il gelato é di buon gusto, e di buona qualità. Secondo quanto affermato dai gestori, é fatto con il latte Bio Granarolo, e i gusti alla frutta non contengono lattosio.

  • Come mi sono trovata?

Ho scoperto questo locale per caso, e ne sono rimasta fulminata. La gelateria é spaziosa, incredibilmente pulita, accogliente nei suoi colori bianchi e verde mare, e divertente grazie alla sua mucca di plastica a grandezza quasi naturale che ci accoglie all'ingresso. Le gelataie (o meglio le cassiere) sono due, quasi sempre una é impegnata a pesare i gelati, mentre la seconda riempie le vaschette di confettini o pulisce il caos provocato dalla piccola ressa di clienti, di cui molti semplici curiosi che si assiepano attorno agli avventori. I gusti disponibili non sono molti, ma il gusto "fior di panna" é così gustoso che neppure io ho assaggiato altro. All'inizio può esserci qualche difficoltà nel gestire il rapporto peso/prezzo, come lamentavano molti sulla pagina fb. Io non ho avuto questa sensazione così negativa, visto che le due grandissime coppe che vi mostro sono costate 6,30 €...

  • Consigliato?

Si, assolutamente si! Se non altro per il gusto di potersi costruire la coppa dei nostri sogni, immersa in codette, smarties, caramelline e colate di creme gustosissime! Sono davvero spiacente che la catena non sia presente dalle mie parti, ma rimedierò con tante capatine domenicali a Bassano...

Con questo vi saluto, e vado a gustarmi una splendida cena... Dove? Lo scoprirete domani... ;-)

 

1 commento:

  1. E che bello gustarsi un gelato li ....a me invece del gelato da Lignano mi è giunta svolazzante una bella cartolina !!!! Grazieeeee!!! Swap cartoline2014.

    RispondiElimina