Lettori fissi

10 novembre 2013

LA NUOVA BOTTIGLIA IN PET 100% RICICLATO MADE IN ITALY ALLA FIERA ECOMONDO

LA NUOVA BOTTIGLIA IN PET 100% RICICLATO MADE IN ITALY ALLA FIERA ECOMONDO

Gli Oleifici Mataluni, primi in Europa, presentano il nuovo packaging eco-sostenibile per oli alimentari a Rimini

L’utilizzo della plastica riciclata nel packaging degli oli alimentari rappresenta una novità assoluta in Europa: la società Fabio Mataluni & C., specializzata nello sviluppo e nella produzione di imballaggi alimentari, in collaborazione con gli Oleifici Mataluni - Olio Dante, presenta per la prima volta nel continente la bottiglia in PET 100% riciclato a Ecomondo, la fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, in programma dal 6 al 9 novembre a Rimini.

Il complesso agroindustriale prenderà parte all’evento presentando il progetto “Re-Pack Edoils” (Use of 100% Post-Consumer Recycled Polyethylene Terephthalate to produce packaging for edible oils), con il quale è stata avviata una linea di produzione per la commercializzazione sul mercato europeo di bottiglie per oli alimentari in plastica 100% riciclata. Si tratta di un’innovazione “green” che riduce l’impatto ambientale e che garantisce al consumatore la massima sicurezza e qualità.

L’intervento dei ricercatori del Criol - Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni si inserisce nell’ambito del convegno “Rifiuti. Gli aspetti innovativi nella ricerca industriale e nella gestione ai diversi livelli territoriali”.

L’uso di PET riciclato piuttosto che di PET vergine - afferma Antonella Ambrosone, ricercatrice della Divisione Imballaggi Plastici del Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni - comporta unariduzione delle emissioni di CO2, data dal minore impiego di risorse petrolifere non rinnovabili, che sono attualmente le principali fonti per la sintesi di tale plastica. Inoltre, la buona processabilità del polimero permette un’alta qualità nella produzione, senza penalizzare la velocità del processo rispetto alle bottiglie in PET vergine”.

In questo modo, l’azienda di Montesarchio (Benevento) è riuscita a coniugare un valore ecologico con un vantaggio economico, conseguente alla riduzione della quantità di prodotto impiegato e all’uso di materiali di riciclo. Acquisisce, inoltre, importanti elementi di competitività, estendendo il campo di utilizzo della plastica riciclata, al momento limitata solo ad alcuni settori (acqua minerale e non-food). Secondo un recente studio di LCA, produrre 1000 kg di PET riciclato piuttosto che di PET vergine significa risparmiare 48 milioni di BTU di energia e ridurre le emissioni di gas serra di circa 3000 libbre.

Le bottiglie non sono al momento sul mercato italiano - spiega Alfonsina Migliozzi, project manager - in quanto la legge non permette ancora l’utilizzo di plastica riciclata a contatto con l’olio. A breve, però, si pensa che tale situazione muterà in senso positivo. In altri Paesi europei, invece, il quadro normativo è differente ed è possibile utilizzare il PET riciclato in varie percentuali per l’imballaggio di oli alimentari.

Dopo esser stato presentato all’XI edizione del Sodalitas Social Awards, al “Sicura - QsA 2013” e ad Anuga 2013, il progetto “Re-Pack Edoils” - finanziato dalla Commissione Europea nel programma CIP Eco-Innovation - sbarca ad Ecomondo, una delle maggiori piattaforme nel bacino del Sud Europa e del Mediterraneo che si occupa di innovazione e Green Economy. Nella scorsa edizione ha registrato la partecipazione di 1.200 aziende e oltre 84.000 visitatori.

Il Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni è impegnato, da oltre dieci anni, in progetti per lo sviluppo di materie olearie e packaging innovativo, attivando collaborazioni e partnership con le migliori università italiane.

L’azienda sannita rappresenta uno dei più importanti complessi agroindustriali al mondo ed è proprietaria di 23 storiche etichette italiane, tra cui Dante, Topazio, Olita, OiO e Vero.


 

 

6 novembre 2013

Biglietti home-made: alcuni miei lavori

Salve a tutti!

Finalmente riesco a connettermi... Prima non avevo il tempo per farlo, negli ultimi giorni il tempo c'era, ma a mancare era la linea internet, che da alcuni giorni funzionava solo "a singhiozzo"...
Impensabile quindi pubblicare il post che vedrete oggi (incrociando le dita!), perché non sarei mai riuscita a caricare le fotografie.

Infatti, oggi volevo mostrarvi alcuni biglietti che ho realizzato in occasione di due matrimoni. Mi è sempre piaciuto accompagnare i regali con un bigliettino personalizzato, e ammetto che l'acquisto della Big Shot mi ha molto aiutato su questo fronte.

Eccovi il primo, per le nozze di un amico del Moroso.


Ho utilizzato come base un biglietto color bianco marmorizzato, comperati nella mia cartoleria di fiducia  sul cui davanti ho ritagliato la sagoma di un "ibrido" fra un cuore e un fiore (una delle mie fustelle preferite!). Una volta aperto, sulla "terza pagina" ho incollato una striscia di cartoncino rosso e una di carta trasparente decorata a cuori, entrambe appartenenti a un blocco acquistato da Lidl. Queste strisce sono incollate solo alle estremità: poiché agli sposi è stato regalato del denaro, è stato possibile fissare le banconote proprio qui sotto (rendendole quindi anche più discrete).
La busta, del medesimo materiale del biglietto, è stata decorata "timbrando" l'immagine fustellata dal biglietto col un tampone rosso.

Il secondo invece l'ho realizzato per il matrimonio della cugina di una mia collega.


Il biglietto e la busta usati come base sono i medesimi del lavoro precedente.
In questo caso, però, ho rifilato di circa un centimetro il cartoncino, per far risaltare le tre farfalle color lillà che "svolazzano" sulla carta. Anche in questo caso le farfalline sono state fustellate dal blocco Lidl, come pure le ali di carta trasparente decorate con lo stesso disegno. 
La seconda pagina vede una'altra farfalla, mentre la terza è embrossata sempre con un motivo di farfalle, a cui ho aggiunto qualche tocco di colore con un pennarello fucsia glitterato.
La busta è decorata con qualche ghirigoro fucsia.
Si tratta, me ne rendo perfettamente conto, di lavori ancora molto "grezzi", se paragonati a certi capolavori che si trovano in giro... ma ne sono comunque soddisfatta!

Inoltre, mi sento vivamente di consigliare le carte e i set creativi venduti da Lidl. Davvero interessnti, di buona qualità... e con un prezzo accessibilissimo!







Con questo vi saluto, e vi dò appuntamento a presto...

3 novembre 2013

101 idee di pastafrolla... Crostata pere e cioccolato

Salve a tutti...

Oggi volevo proporvi la 5° idea di pastafrolla, per la rubrica "101 idee di pastafrolla": Crostata pere e cioccolato.

Io ho utilizzato la deliziosa Confettura Bio Lazzaris, ricevuta per una collaborazione. Una confettura che vi consiglio vivamente, per la sua texture corposa e ovviamente per la sua "naturalezza". Io purtroppo non riesco a trovarla in nessun negozio, dalle mie parti. Ho chiesto a Lazzaris i negozi che vendono i loro prodotti, ma nessuno tratta le confetture. Se anche voi volete conoscere i punti vendita dove poter acquistare Lazzaris, potete contattarli tramite il loro sito.

Ingredienti:
  • 1/3 della pasta base (la ricetta è qui);
  • Confettura extra di pere Bio Lazzaris;
  • Gocce di cioccolato

Preparazione:
  • Foderate una tortiera di carta da forno.
  • Prendete la palla di pasta frolla, e stendetela con le mani all'interno della tortiera. Create una base uniforme, e rialzate un po' i bordi, per "contenere" il ripieno.
  • Stendete la Confettura Extra di Pere Bio Lazzaris su tutta la base della torta. Io ne un usato circa 2/3 del vasetto.
  • Decorate la superficie con le gocce di ciocolato. Potete stenderle in modo uniforme, o creare delle immagini. Se avete un semplice stencil potreste usarlo per disegnare sulla superficie qualche disegno stilizzato... Ma senza troppi dettagli! Io ho fatto una semplice croce, e qualche "pallina", di modo che ogni fetta avesse un bel po' di cioccolato.
  • Infornate a 180 ° per circa 20 minuti.

Le crostate sono torte deliziose, nutrienti e golose sia per adulti che per bambini. E hanno anche il pregio di permettervi di "smaltire" eventuali barattoli di marmellate e creme che vengono aperti e rischiano di essere dimenticati sul fondo del frigorifero!





Con questo vi saluto, e vi do' appuntamento a presto...

1 novembre 2013

Un nuovo inizio...

Salve a tutti,
...e a tutti quelli che passeranno di qui, un caloroso "Ben ritrovati!".

Ottobre è passato in un lampo, e come tutti possiamo vedere, non sono stata affatto presente sul blog. Il lavoro mi ha davvero impegnata moltissimo, è vero. Però, non è stato l'unico motivo per cui non ho più scritto.

Infatti, da un po' avevo perso entusiasmo per questa mia piccola "creatura". 

La stessa che era nata con curiosità  e che era cresciuta con passione, si stava trasformando in una noiosa routine, un obbligo che mi "mangiava" le serate che avrei preferito dedicare ad altro, al mio adorabile Moroso, o a buttarmi sul divano davanti alla tv o ad un bel libro... Insomma, è stato un mese un po' "travagliato", passatemi il termine, per quanto riguarda questa bella esperienza.

Ho pensato di aver detto tutto, oramai, e ho anche ipotizzato di "chiudere i battenti".

Invece, la "Pazza tartarughina viola" ed io abbiamo deciso di darci una seconda occasione, anche se con regole e obbiettivi un po' differenti. E di riuscire ad essere qui con tutti voi, ogni giorno, con tante idee e tanti consigli...

Con questo brevissimo post, vi saluto e vi lascio (per oggi...), con alcune foto scattate ieri, alla Lucca Comics & Games...
Umbrella Corporation

Simpatico zombie "a guardia" dell'Umbrella Corp

Stand editori, spazio dedicato a One Piece

Cosplay...

...altri cosplay...

Viva l'Umbrella! Decisamente i miei preferiti! :-D

Incontri curiosi...

Altri colorati Cosplay...

Cosplay Bayonetta

A prestissimo...