Lettori fissi

28 agosto 2013

Quarta idea di pastafrolla... i Pistacchini

Buonasera a tutti!

Oggi, come vi avevo già lasciato intuire nei post precedenti, vi mostrerò un'altra delle mie creazioni in frolla. Ancora biscotti, deliziosi, questa volta con un cuore di Favolosa al Pistacchio Bacco.


Una crema che potrebbe anche rivelarsi una droga, da consumare con moderazione... nei biscotti o sul pane, o, meglio ancora, direttamente dal barattolo a cucchiaiate! Se la trovate nei vostri supermercati, ve la consiglio di cuore!

Ecco quindi gli ingredienti per i Pistacchini (pardon, ma i nomi non sono proprio il mio forte...)
  • 1/3 di pasta base (trovate la ricetta qui);
  • 1 confezione di Favolosa al Pistacchio Bacco.

Preparazione:
  • Stendete col mattarello una sfoglia dallo spessore di circa 4 mm.
  • Tagliate con una formina dei cerchi. Io ho usato la macchinetta per fare i panzerotti, dal diametro di 6 cm.
  • Con un cucchiaino, stendete una striscia di Favolosa al Pistacchio su ogni cerchio di frolla, disegnando grossomodo il diametro.
  • Piegate il cerchio, come nella fotografia. La Favolosa deve essere visibile oltre le due "orecchiette" di pasta.
  • Scaldate il forno a 180°, e lasciate cuocere i Pistacchini per circa 15 minuti, comunque facendo sempre attenzione che non scurisca troppo la frolla o il ripieno. Quindi NON fate come me, che ho infornato, e poi mi sono messa a guardare True Blood, mannaggia a me...

Potete servire così, o spolverati di zucchero a velo, o pistacchi al naturale tritati.

Poiché oggi è mercoledì, anche Lauro ci teneva a salutarvi, e farvi una miagolata delle sue...

Ci si rilegge nei prossimi giorni, miaooo....




26 agosto 2013

Che meraviglia, questo telefilm tag!

Buon inizio di settimana a tutti voi, splendidi follower!

Com'è iniziata la vostra settimana? La mia ottimamente, nonostante la pioggia che è caduta per tutta la mattina e il freddo intenso che ha fatto sembrare oggi una giornata non di fine agosto, ma di ottobre inoltrato!

Oggi, anziché il post beauty che mi sta aiutando ad aprire "in bellezza" la settimana, ho deciso di rispondere al fantastico tag che ho trovato sul bellissimo blog Sinfonie d'una giovane stella (ecco qui il suo post sull'argomento...), su una delle mie grandi passioni: le serie tv!

Ecco quindi le mie risposte, buona lettura!

La prima serie tv che hai seguito?

  • Come immagino tantissime (se non tutte) le mie coetanee, alle elementari ho visto tutto Beverly Hills 90210. In realtà, quando ero ben più piccola ho visto e rivisto McGyver... tanto che oggi mi sento incredibilmente in sintonia con Patty e Selma, le sorelle di Marge Simpson...


Serie anni '90 preferita?

  • Sicuramente X-Files! In quegli anni mi sono vista tutte le serie tv "minori" ma più note (La Tata, Willy il Principe di Bel Air...) che tutti noi abbiamo visto e continuiamo a rivedere ogni volta che la tv ce le propina, ma sono stati gli agenti Mulder e Scully ad avermi rubato il cuore... Tanto che ora mi sono comperata tutti i dvd! Menzione d'onore, comunque, per Streghe...

Serie anni 2000 preferita?

  • Eh, anche qui è difficile... credo Six Feet Under, anche se è ormai una serie vecchiotta, del 2001. E verso la fine del decennio ho amato Lost e Desperate Housewife, mentre ultimamente mi sto strafacendo delle repliche di CSI. Per quanto riguarda il panorama italiano, su tutto vince La Squadra... ancora oggi, se non lavoro, il pomeriggio mi guardo avidamente le repliche in tv!

Serie tv preferita in corso?

  • Assolutamente Spartacus (anche se in realtà è finita, ma io devo ancora vedere il finale...) e True Blood. Apprezzo molto anche Il Trono di SpadePerson of Interest e Bones.


Series creator preferito?

  • Non so il nome, ma ha creato sia Six Feet Under che True Blood... infallibile!

Series creator più odiato?

  • Qui invece non so proprio che rispondere... 


Ship preferita?
  • Come si fa a ridurre a una sola?! Immagino che per ogni telefilm ci sia una coppia che ruba il cuore... Pensando a quelle che mi saltano subito in mente, direi la splendida coppia Agron/Nasir, in Spartacus, o Crixus/Naevia... sempre in Spartacus... o i dolcissimi Jessica/Hoyt, a True Blood... Insomma, quelle che considero le coppie da fanfiction

Personaggio per cui hai una cotta vertiginosa?

  • Nah... non ho più l'età per certe cose... mi sentirei troppo stupida a fare una cosa del genere...


Il peggior finale di ogni tempo e il migliore? 

  • Non esistono bei finali, secondo me... ogni volta che finisce un telefilm, anche se non mi è piaciuto particolarmente, sono sempre depressa e mi sento tradita dallo sceneggiatore. Di finali brutti, invece, credo ne sia piena la tv: in particolare tutti quelli che finiscono bellamente con la morte di un personaggio, come Six Feet Under, o la nostrana La Squadra... o in una carrellata di immagini deprimenti, come Desperate Housewife. Con la menzione d'onore per Lost. Ancora non ho esattamente capito che senso abbia!

Chi non ha saputo fermarsi?

  • Innanzitutto X-Files. Poteva benissimo concludersi alla settima stagione, senza aggiungere le ultime due in cui la mancanza di Fox Mulder è un "buco" orrendo della storia. Poi Grey's Anatomy... che mi devasti a fare la serie assassinando tutti i personaggi migliori uno a puntata, chiudila decorosamente e ok, dico io! Lost, che dopo la terza stagione ha iniziato a delirare, secondo me... E poi tante italiane, come Un Medico in Famiglia o i Cesaroni (anche se lo adoro!)... in un paio di serie avrebbero esaurito abbondantemente tutto quello che c'era da dire!


Miglior episodio pilota?


  • Sarò sincera: non credo di averne mai visto, se non assieme al resto della serie. Quindi non li avevo mai considerati tali.


La cancellazione che ti ha spezzato il cuore?

  • Che un telefilm sia finito per "cause naturali", che per cancellazione, io ne soffro sempre.


Personaggio preferito?
Sam Merlotte di True Blood, e Daenerys Targaryen del Trono di Spade... gran donna!


Attore che sarà sempre il suo personaggio, non importa quello che farà?

  • Mulder e Scully... so anche il nome degli attori, che vi credete, ma non lo uso mai... tanto ai miei occhi non saranno altro che Mulder e Scully!


Miglior theme song?

  • Adoro quello di True Blood e di Il Trono di Spade.


Preferisci guardare le serie quando sono finite o settimana per settimana?

  • Quando sono finite, possibilmente su dvd con tanti contenuti speciali, macinandole in pochissimi giorni. Non temo gli spoiler, vado a cercarli io...


Serie che stai aspettando con trepidazione?

  • La quarta di True Blood in Dvd e la quarta di Spartacus.

La serie che ti ha cambiato la vita?

  • Immagino McGyver, perché è da li che è iniziata la mia telefilm mania...

Serie per ridere? Serie per piangere? Serie per riflettere?

  • Si ride (e tanto!) con Big Bang Theory, che vedo solo occasionalmente e appunto per farmi due risate, e New Girl. Per piangere Grey's Anatomy (che non seguo più proprio perché mi causava troppa depressione) e Six Feet Under

Story arc preferito? 
???

Hai mai pianto per un episodio? Se si quale?

  • Stavo per farlo alla morte di George a Grey's Anatomy... quando ho letto come si sarebbe evoluta la storia, con il disastro aereo e compagnia... ho smesso di guardarla, per evitare fiumi di lacrime!


A quale personaggio assomigli? A quale vorresti assomigliare?

  • Non assomiglio a nessuno, purtroppo... e vorrei assomigliare praticamente a due terzi dei personaggi che vedo sullo schermo... Forse in questo momento vorrei essere come l'acidissima, stron***sima e bellissima Pam di True Blood!


Serie che non riesci a guardare perché la detesti?

  • In questo momento non ricordo di aver mai odiato serie tv a tal punto... di solito, se la trama non mi avvince così tanto, o la guardo molto distrattamente (ad esempio se invece il Moroso ci tiene a vederla) o semplicemente me ne dimentico, e non la seguo più.





Che ne pensate di questo tag? Io mi sono divertita tantissimo a scriverlo, e spero vi incuriosisca...
Se lo avete fatto anche voi, o lo farete, che ne dite di "taggarvi" nei commenti, e lasciarmi il link al vostro post? Così potrò correre a sbirciare nelle vostre risposte... sono curiosissima!
Con questo vi auguro buonanotte, e arrivederci a presto...

ps: le foto sono tratte dal web, principalmente da Internet Movie Database.

25 agosto 2013

101 idee di pastafrolla... Cuor di pera

Salve a tutti, e buona domenica!

Come va da voi? Da me, come canterebbero i Righeira, "l'estate sta finendo e un anno se ne va"... Da un paio di giorni il sole ancora caldo sta lottando con spaventosi temporali, e gli alberi un po' gia stanno ingiallendo... Insomma, l'autunno è alle porte!

Sinceramente, sono felice del fresco che finalmente sta tornando, anche se un po' so già mi mancheranno i pantaloni corti, i sandali e l'aria più svagata che tutti ci portiamo dietro d'estate!

Oggi, per addolcire un po' la giornata, ho deciso di inaugurare la rubrica "101 idee di pastafrolla"... Poiché adoro la pastafrolla, la regina degli impasti, ho deciso di declinare in tutti i modi che riesco questa meraviglia... 101, appunto! Ce la farò? Si accettano scommesse...

Ad ogni modo, giacché la pasta base sarà sempre la stessa, quella cioè dei biscotti natalizi che mia madre prepara ogni anno, con la ricetta imparata alle scuole medie, durante le lezioni di "economia domestica", ho deciso di includere nella mia raccolta anche le preparazioni già postate, che potrete trovare qui (con i Biscottini di Natale + la pasta base) e qui (Girelline di Natale). 

Eccoci quindi alla 3° idea di pastafrolla... Cuor di pera.

Ingredienti:
  • 1/3 di pasta base;
  • Confettura extra di pere Bio Lazzaris;
  • Farina q.b.;
  • Zucchero a velo.

Preparazione:
  • Stendete la pasta con la mattarello, fino a farle raggiungere lo spessore di 3-4 mm. Per non farla attaccare al piano di lavoro o al mattarello potete usare un po' di farina.
  • Prendete l'aggeggio per fare i panzerotti. Se non l'avete potete fare lo stesso lavoro a mano, utilizzando un bicchiere o una formina dello stesso diametro, cioè 6 cm (almeno quello che ho utilizzato io!).
  • Sistemate nel centro dell'impasto un cucchiaino di Confettura extra di pere Bio Lazzaris, quindi chiudete i biscotti (se usate l'attrezzo apposta, basterà chiuderlo per sigillare i bordi del panzerotto, altrimenti fate lo stesso lavoro manualmente  facendo ben attenzione a unire il bordo pinzandolo con le dita, per evitare che la frolla si apra e vi lasci sfuggire la marmellata!).
  • Cuocete i biscotti in forno caldo a 180° per 10-15 minuti, o comunque fino a che i bordi non inizino ad arrossare.
  • Lasciate raffreddare, quindi metteteli in un piatto e serviteli, spolverati di zucchero a velo.

Deliziosi, e come mio solito velocissimi da preparare!

Ora spero siate curiosi di sapere cosa ho preparato con i restanti 2/3 della frolla... Per saperlo vi do' appuntamento a uno dei prossimi giorni...

A presto... :-)

22 agosto 2013

Tortel di patate

Salve a tutti, e buon proseguimento di settimana!

Questa sera volevo presentarvi una ricetta tipica trentina, anche se un po' rivisitata.
Si tratta del Tortel di Patate.

Lo avete mai provato? Si tratta di una specie di "frittella" a base di patate grattugiate, fritta, e servita con salumi misti, formaggi, verdure e sottaceti. É un piatto tipico della Val di Non, ma potete trovarlo in tutto il Trentino.
La mia ricetta é stata un po' rivista, come vi dicevo, e resa anche completamente gluten free.

Come ogni ricetta tipica, va tenuto conto che non esiste una ricetta "vera", o "unica". Ogni paese, ogni famiglia, infatti ha il proprio metodo di prepararlo.

Ecco come ho fatto il mio...

Ingredienti per 2 persone:
Per i Tortei
  • 6 patate medio-piccole;
  • Farina di Mais per Pasticceria Molino Peila;
  • Olio Extra Vergine di Oliva Dante;
  • Sale q.b.
Per l'accompagnamento
  • Salame lyoner coi peperoni (senza glutine);
  • Asiago DOP Vecchio;
  • Fagioli all'uccelletto.
Preparazione:
  • Pelate le patate, e grattugiatele con una grattugia larga.
  • Strizzate le patate grattate, per eliminare un po' del loro liquido.
  • Salatele, aggiungete un po' di Olio Extra Vergine di Oliva Dante, e alcuni cucchiai di Farina di Mais per Pasticceria Molino Peila, e amalgamate bene con le mani.
  • Formate delle palline, e schiacciatele per ottenere una specie di hamburger. Io ne ho ottenute quattro. 
  • Scaldate il forno a 200 gradi, e infornate i Tortei, girandoli spesso fino a completa cottura.
  • Impiattateli con il salame lyoner, con i fagioli all'uccelletto, e con dei tocchi di Asiago DOP Vecchio.
Ho optato per una cottura al forno, anziché per la classica frittura (anche un po' a discapito del gusto, ahimè...), per una maggior leggerezza, e una cottura più uniforme... Insomma più digeribile!
E, naturalmente, del tutto gluten free!

Mi piace, talvolta, rielaborare le ricette della tradizione... A voi che sembra?






Con questo vi saluto, a presto...

20 agosto 2013

Elicina... Ed é la lumaca che ti dà una mano!

Salve a tutti, carissimi!

Come prosegue la vostra settimana?

Oggi volevo parlarvi della collaborazione con il marchio Elicina. A dire la verità, sono ormai vari mesi che ho ricevuto i prodotti, però mi sono per tutto il tempo per testarli al meglio, come mi ha suggerito la ditta stessa.

Elicina é una crema con l'80% di muco polisaccaridi di lumaca (la classica "bava" di lumaca), della specie Helix Aspersa Muller, che contengono in forma naturale allantoina, acido glicolico (meno dell' 1%), collagene, elastina, proteine, vitamine e peptidi ad azione purificante.

Elicina é particolarmente adatta per la riduzione e l'attenuazione degli inestetismi più comuni della pelle, quali acne, macchie,rughe, smagliature e scottature.

Inoltre, la bava viene raccolta in maniera "passiva", cioè senza arrecare danno o disturbo agli animaletti.

La gamma di prodotti Elicina é vasta:

  • Elicina crema viso/corpo, per pelli normali, grasse e acneiche. Contiene l'80% di baca di lumaca. Rende la pelle più compatta e levigata, nutrendola a fondo e stimolando le sue normali funzioni.
  • Elicina plus crema viso/corpo, per pelli sensibili, delicate o secche. Anche questa contiene l'80% di estratto di bava di lumaca e il 20% restante é arricchito di umettanti e idratanti.
  • Elicina lozione corpo, rigenerante e idratante. Contiene il 50% di estratto di muco polisaccaridi di lumaca, arricchiti di idratanti, emollienti e umettanti, e con un delicato profumo. Utile anche dopo trattamenti estetici quali laser e cenetta depilatoria.
  • Elicina balsamo after shave, per problemi di rasatura quali pelle irritata, arrossamenti, tagli e peli incarniti. Anche questa con l'80% di muco polisaccaridi.
  • Elicina XT, contorno occhi. Oltre alla bava di lumaca é arricchita di piantaggine, ideata per il trattamento del contorno occhi, la prima zona del viso a mostrare i segni dell'invecchiamento.
  • Elicina Xtreme, maschera viso. Con bava di lumaca e piantaggine, agisce come un cocktail intensivo che aiuta ad esfoliare, decongestionare, rivitalizzare e nutrire i tessuti cutanei.

Ecco ciò che mi é stato inviato:

  • 20 campioni di crema Elicina viso-corpo con estratto di bava di lumaca;
  • 20 campioni di crema Elicina Plus viso-corpo per pelli secche sensibili;
  • 8 campioni di Elicina lozione corpo rigenerante.

Inoltre il pacchetto conteneva:

  • Alcuni volantini;
  • Brochure con informazioni scientifiche e studi clinici;
  • Un numero di MenteCorpo, contenente un articolo riguardante l'efficacia della bava di lumaca;
  • Due simpatici portachiavi.

Ho trovato interessantissima la brochure, per leggere gli studi clinici, e poter vedere le immagini dei test a cui prodotto é stato sottoposto, su imperfezioni davvero gravi, quali scottature da olio bollente, cicatrici di operazioni, acne.

La mia opinione:

Fortunatamente, la mia pelle non ha molti segni di acne o cicatrici, né ancora rughe profonde o macchie. Però, quest'anno, proprio in concomitanza degli 'enta, mi é comparsa su una coscia una piccola smagliatura (per questo motivo non ho fatto delle foto del prima e del dopo, visto la zona "intima" del trattamento).

La crema é morbida, e delicatamente gelatinosa. Il profumo non é un granché, a mio parere, ma non dà troppo fastidio, neppure se usata sul viso.

Immediatamente dopo l'applicazione, la pelle risulta subito morbida, setosa.

Nonostante la mia pelle sia delicatissima, non ho avuto alcuna reazione allergica, come promesso dalla descrizione del prodotto.

La quantità di prodotto contenuta nelle bustine é sufficiente per trattare con cura la zona che ho scelto, su cui ho applicato le creme Elicina e Elicina Plus, alternativamente, per due volte al giorno.

Il risultato mi ha lasciata molto soddisfatta. La smagliatura per fortuna era abbastanza chiara, e si vede bene che la pelle si è "lisciata", nonostante non sua scomparsa del tutto.

La Lozione Corpo Rigenerante Elicina, invece, l'ho conservata, e la sto utilizzando ora, dopo l'esposizione al sole. Trovo decongestioni meravigliosamente gli arrossamenti dovuti alle piccole scottature.

Consigliata?

Assolutamente si.

Conoscete questo prodotto? Come vi siete trovati?

Con questo consiglio beauty vi saluto, e vi dò appuntamento a presto..

 

18 agosto 2013

And the winner is...

Buonasera a tutti, splendidi followers!

La settimana scorsa non sono riuscita a passare a trovarvi, e neppure a salutarvi ed augurarvi buon ferragosto, e di ciò vi chiedo perdono...

Inoltre, sono riuscita solo oggi a pubblicare il post con il nome della vincitrice del piccolo giweavay per il compleanno del blog...

Ho estratto il numero con random.org. Ho visto nei vostri blog che molte, per correttezza, fanno estrarre ad un'altra blogger estranea al concorso, ma non me ne vogliate se ho eseguito personalmente l'operazione!

Eccovi quindi chi si porterà a casa il regalino...

Rullo di tamburi!

La numero 31, cioè Dede81!

La contatterò personalmente, per inviarle il premio...

Spero continuerete a seguirmi anche se non vi ho potute premiare, e con questi vi auguro buonanotte..

Se volete ci si rilegge domani, per un consigli beauty per la cura della vostra pelle...

 

12 agosto 2013

Il lunedì si parte... in bellezza!

Buonasera a tutti, e un ottimo inizio di settimana!

Il ferragosto si avvicina, e vedo tantissimi blog in stand by per le meritate ferie con famiglia e amici... quindi, un bacio e un caloroso "Buon divertimento!" a tutti questi fortunati!

Oggi, per l'appuntamento beauty del lunedì, volevo presentarvi la Box di Chicca del mese di luglio. E' già nelle mie mani da un paio di settimane, ed avrei voluto parlarvene lunedì scorso, ma diversi contrattempi mi hanno tenuta lontana dal blog durante la scorsa settimana..

Per chi fosse curioso di conoscere questo servizio, e non avesse letto il mio scorso post sull'argomento, lo invito a fare un ripassino cliccando qui...

Anche per questo mese ho scelto la formula Revolution, dal costo di 10 € + 6 € s.s., anche perché sono stata terribilmente tentata da una promo che Chicca ha riservato alle prime 10 abbonate: la palette di Diego della Palma ispirata al film Biancaneve e il cacciatore!

Ecco quindi il contenuto della Revolution di questo mese...

  • Smalti per unghie Gamax, in tonalità Rosa Shocking e in tonalità Verde Acido Perlato. Si tratta di lacche professionali, contenute in boccette da 14 ml, davvero interessanti perché  non contengono sostanze nocive (toluene, formaldeide, DBP, canfora).

  • Fondotinta uniformante dermocompatibile 'Xea un brad italiano (se non ho capito male...), da 15 ml. Purtroppo la tonalità Honey Look è troppo scura per me, e non credo la riuscirò mai ad utilizzare. In compenso, è allegato anche un buono di 5 € su un acquisto di almeno 10 € in una farmacia 'Xea o sul sito internet... quindi credo che prenderò proprio un fondotinta del mio colore, per poterlo provare!
  • Liquid Liner Urban Decay, nella tonalità Lucky. Oltre che ad avere un colore splendido, adatto all'abbronzatura estiva, ha una boccettina adorabile, che certamente non mi abbandonerà una volta che il prodotto sarà finito!




  • Ed infine... eccola! La splendida palette Diego della Palma... sei ombretti, una matita occhi e un rossetto rossissimo, tutti con nomi splendidamente legati alla storia di Biancaneve... Un capolavoro! Uno di quei prodotti che non useresti mai, perché vorresti durassero per sempre! Per ora ho provato solo la matita... morbidissima ed estremamente scrivente!

Insomma, che dire? Sono super soddisfatta... anzi, lo siamo, visto l'interesse che "qualcuno" prova nei confronti di questi bellissimi prodotti...

Ah, prima di lasciarvi... vi ricordo che a ferragosto scadrà il piccolo giweavay per il mio compleblog... se non lo avete ancora fatto, vi invito a partecipare cliccando qui e seguendo le semplicissime "regole".







Con questo vi saluto, e vi dò appuntamento... a presto! ;-)

7 agosto 2013

Gelato Buondolce e fiordilatte

Buonasera a tutti, e ben ritrovati!

Io ho trascorso alcuni giorni assai movimentati, a causa della mia macchinina, che ha deciso di lasciarmi momentaneamente proprio domenica, con conseguente lunga e costosa "degenza" dal meccanico di (s)fiducia...
E come se non bastasse, il caldo è ancora asfissiante e nauseabondo...

Difatti, oggi vi volevo presentare un metodo "diverso" di servire un buon gelato, grazie a Dolciaria Freddi...

Ecco gli ingredienti per ogni coppetta di Buondolce e fiordilatte:

  • 3 merendine Buondolce al Latte Freddi;
  • 200 gr circa di gelato gusto fiordilatte;
  • alcune amarene sciroppate.







Preparazione:



  • Prendete una coppetta. Potete utilizzare uno stampino in silicone, io ne ho preso una ciotola in vetro e l'ho ricoperta di carta d'alluminio, per essere certa di riuscire a "sfoderare" il gelato.
  • Tagliate le merendine Buondolce al Latte Freddi a fettine larghe circa mezzo centimetro, e usatele per "foderare" la ciotola.
  • Lasciate ammollare leggermente il gelato fiordilatte. Se siete così brave e volenterose, potete preparare voi stesse il gelato, con la gelatiera. In quel caso il gelato, senza addensanti, tenderà ad essere molto morbido e a sciogliersi velocemente, quindi usatelo appena fatto.
  • Spalmate velocemente il gelato sulle pareti dello stampino, sopra il Buondolce.
  • Mettete un'amarena sciroppata nel centro del gelato, e ricoprite con altro gelato, pressando bene.
  • Mettete in freezer un paio d'ore prima di servire.
  • Al momento di impiattare, potete decorare il piatto con lo sciroppo delle amarene, spolverare con zucchero a velo, decorare con una pallina di gelato o con un ciuffo di panna montata... insomma, largo alla fantasia!

E, poiché oggi è mercoledì, eccovi servito anche una immagine del micino, quando ancora era un furbissimo bebè, per addolcirvi ancora la nottata...

Con questo vi lascio, e vi auguro buona serata, e buonanotte...

2 agosto 2013

Posso offrirvi un caffè? E' Molinari...

Buon pomeriggio a tutti!

Oggi, come vi avevo preannunciato alcuni giorni fa, vi vorrei presentare una collaborazione davvero... eccitante! Perché? Beh, ma perché parliamo di caffè!
E più nello specifico, di Caffè Molinari.

Lo conoscete?

Il caffè Molinari ha una storia brillante e molto interessante. Pensate che apre come locale a Modena nel 1911, assumendo il moderno nome di "Bar Molinari" per distinguersi dall'idea classica e un po' retrò di "caffè".
Ma la ditta commerciale "Giuseppe Molinari" ha una storia di oltre un secolo più antica! Nasce addirittura nel 1804, e si sviluppa subito con tanto successo da diventare nel 1880 fornitrice della Casa Savoia con il nome di "Ditta Fratelli Molinari" e vincendo numerosi premi internazionali grazie all'aceto balsamico Molinari.
L'attività di torrefazione , confezionamento




e commercializzazione del caffè inizia nel 1944, a opera del fondatore Giuseppe e dei figli, e si è via via allargata e ammodernata fino al trasferimento nella sede attuale, nuovissima, con il nome di "Caffè Molinari S.p.A.".

Oggi, è possibile acquistare i prodotti Molinari comodamente seduti al pc di casa, grazie al loro shop online, www.1808.it

Per darvi un assaggio dei prodotti Molinari, vi mostrerò ciò che l'azienda mi ha gentilmente inviato:

  • CAFFE' MACINATO CINQUE STELLE 250 gr;


Il procedimento di confezionamento garantisce la naturale maturazione del caffè nei propri oli e aromi volatili , migiorandone la qualità'. 
Macinatura adatta sia per Moka che per macchina espresso.

  • MISCELA DI CAFFE' ORO macinato 2x250g. Bipack;


Questo caffè è frutto dell'antica e preziosa esperienza della famiglia Molinari, specialisti per tradizione. Una miscela preparata con cura, solo con caffè di alta qualità, che permette di degustare l'inconfondibile gusto di caffè che sposa sapientemente sapore e aroma.
La particolare macinatura, adatta per caffettiere tipo moka, consente di esaltare la bontà di questo Caffè Molinari.
Il sottovuoto garantisce la conservazione degli aromi naturali  ma, ad ulteriore garanzia di freschezza, gli specialisti Molinari applicano le tecniche più avanzate per mantenere intatto l'aroma.

  • CAFFE' MOLINARI SWEET BREAK con Cioccolato/Nocciola 250gr.


E' il nuovo espresso di qualità pensato per chi vuole assaporare un gusto diverso e sfizioso. Una miscela con un inconfondibile aroma di caffè, come vuole tradizione Caffè Molinari, unita a un gusto goloso come Nocciola e Cioccolato. Per poter godere della tua giornata, da solo o con amici, di un break unico e diverso dagli altri.
Preparato a base di caffè tostato per bevanda al gusto di caffè con aroma nocciola e con aroma cioccolato.
Ingredienti: miscela di caffè tostato macinato >99%, aromi 0,9%.
Macinatura adatta per macchine moka e filtro.

Ma, se spulcerete un po' il sito, potrete rendervi conto che Molinari non tratta solo questi prodotti, ma anche macchine per espresso, tisane, biscotti... insomma, vi consiglio di darci un'occhiata...

Allora, la volete una tazzina di caffè? E' il CINQUE STELLE Molinari. Un gusto deciso, per chi ama un buon caffè "forte"!

Con questo vi saluto, e vi do' appuntamento al prossimo post...