Lettori fissi

30 settembre 2012

Collaborazione con Molino Peila

Buon pomeriggio a tutti!


Oggi vorrei presentarvi una ditta con cui ho intrapreso una collaborazione di recente.

Si tratta del Molino Peila.


Molino Peila ha una storia antica, che affonda le sue radici all'inizio del 1900, quando venne fondato da Domenico Peila per la macinazione del grano. Successivamente ingrandito durante gli anni '60 e '70, negli anni '80 venne riconvertito dai nipoti del fondatore alla macinazione del mais e, nel 2010, ha acquisito un ulteriore molino dedicato alla lavorazione del riso.
Oggi, Molino Peila commercializza vari tipi di farine di mais, farina di riso e farina di grano.
Una cosa importantissima per chi soffre di problemi di celiachia o di intolleranza al glutine, é il fatto che moltissimi prodotti Molino Peila si possono trovare sul Prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia.
Potete trovare il Molino Peila su internet e su facebook.

Inoltre, i prodotti del Molino Peila si possono acquistare online, ad un prezzo quasi irrisorio, grazie al fatto che i lavorati passano direttamente dal produttore al consumatore, senza intermediari, e quando senza rincari.

Vi mostro i prodotti che mi sono stati gentilmente inviati per la nostra collaborazione, a fronte di un acquisto dal loro store online.

Si tratta di
  • 1 kg di farina di mais bramata,
  • 1 kg di farina di grano duro della linea Fiorella,
  • 1 kg di farina di mais bianca,
  • 500 gr di farina per polenta taragna,
  • 500 gr di semola di grano duro.

Inoltre, ho acquistato un totale di circa 20 kg di farine di vario tipo, per me e la mia famiglia. Mi spiace di non aver potuto fare una foto al gigantesco pacco che mi é stato spedito, ma appena trovato mia madre l'ha subito aperto per preparare una polenta con la Polenta Istantanea Integrale. Mio padre, che da sempre odi le polente istantanee perché dice che le trova "plasticose" ha addirittura fatto il bis!
Anche la ricetta che vi ho proposto ieri é stata preparata con una delle farine del Molino Peila.


Che aggiungere?

Solo un ringraziamento a Molino Peila, e nposti resta che dire che ogni collaborazione mi fa scoprire qualcosa di più delle splendide tipicità del nostro paese, e ogni volta che una ditta accetta di collaborare con il mio blog é un'incredibile soddisfazione.


Invitandovi tutti a visitare il sito del Molino Peila, vi auguro buona serata...
A presto.... :-)



29 settembre 2012

Cupolone di Mais

Buonasera a tutti...

Avete visto che tempaccio? Almeno qui, a Pergine Valsugana, sta diluviando.

Tempo splendido per mettersi ai fornelli, anche se la giornata di lavoro é stata stressante.
E qui ci vengono incontro tutti quei meravigliosi preparati della cuciva moderna, come le pizze surgelate, il puré in scatola, la pasta fresca e i sughi pronti... Insomma, quei prodotti che ti garantiscono un fantastico risultato, nonostante il poco tempo dedicato alla cucina.

Il piatto di oggi, é preparato con uno di queste meraviglie: la polenta istantanea!

Nello specifico, si tratta della polenta istantanea del Molino Peila, con cui ho recentemente avviato una collaborazione, di cui però vi parlerò più estesamente domani.

Ho chiamato la ricetta "Cupolone di mais".

Gli ingredienti per 2 ricchissime porzioni sono:

1 confezione da 375 gr di Polenta istantanea Linea Oro Molino Peila,
200 gr circa di formaggio Montasio,
1 confezione di salame Milano affettato Primia,
Sale,
Olio,
1,5 l di acqua.

Preparazione:

Prendete una scodella larga.
Foderatela con parte del salame.

Tagliate il Montasio a tocchetti.
Mettete un piccolo strato di formaggio in fondo alla ciotola, sopra il salame.


Preparate la polenta, seguendo le istruzioni sulla confezione.
Nel mio caso, ho portato a ebollizione 1,5 l di acqua, salandola.

Ho versato a farina, mescolando per 2 minuti, fino a far addensare la polenta.


Ho versato una metà della polenta nella ciotola.
Quindi ho aggiunto il restante formaggio a pezzi, e poi ho ricoperto il tutto con la polenta restante.


Ho coperto anche il fondo della polenta con le ultime fette di salame.


Ho atteso qualche minuto, quindi ho rovesciato la polenta su un piatto.


É ottima, adatta a queste fredde giornate autunnali, e soprattutto... É assolutamente Gluten Free!

Un salutone di buona serata... :-)



27 settembre 2012

Collaborazione con Ariosto

Buonasera a tutti!



Anche oggi la giornata é stata molto piena, troppa gente e troppo lavoro!

Non vedo l'ora di riuscire a ad andare in ferie... Avrei dovuto farlo la prossima settimana, ma per impellenti motivi mi sono state spostate alla settimana seguente... Che fortuna :-(...



Non so se stasera riuscirò a preparare i vari post che ho in mente, ma sicuramente devo ringraziare una nuova ditta che ha accettato di collaborare con me.

Si tratta della famosissima ditta di insaporitori Ariosto.


Chi non conosce questo marchio?
Ariosto é leader in Italia da quasi cinquant'anni, con i suoi inconfondibili sacchetti di sali aromatizzati adatti per accompagnarci in un sacco di creazioni... Dal sugo della pasta, alla grigliata, passando per patate e pesce, con Ariosto potete essere certe di fare una bellissima figura... Anzi, buonissima!



Personalmente, sono molto legata al ricordo di quello per il sugo al pomodoro, perché mi riporta alla mente il momento in cui i miei genitori lo acquistavano, in una macelleria particolarmente ben fornita, dove eravamo usi fare occasionalmente la spesa.



Nel ringraziare ancora Ariosto, un'utile info per le cuoche... Fino al 30 settembre, sul sito di Ariosto, é attivo un contest riguardante l'uso di insaporitori per carne o per pesce... Vi consiglio di darci un'occhiata, é davvero carino...



Con questo vi lascio, augurandovi buona serata e sperando di rileggerci presto...



26 settembre 2012

Buonanotte...

Buonanotte, amici...

 

Questa sera avevo in mente ben due post da condividere con voi, ma un'estemporanea cena con amici li ha fatti slittare...

Ad ogni modo, non potevo lasciarvi senza il consueto saluto del micino...

Sogni d'oro a tutti voi...

 

24 settembre 2012

In cucina con mammà... Polenta e Tosella...

Salve a tutti!

 

Oggi a pranzo ero a casa dai miei, quindi la ricetta che vi presento é stata preparata in collaborazione con mammà.

Si tratta di un piatto tipicamente trentino, polenta e Tosella.

 

La Tosella é un formaggio fresco trentino, che può essere mangiato sia così, freddo, che affettato e scaldato, alla piastra.

Non so se si riesca a trovare in giro per l'Italia, nel caso potete sostituirla con una fetta di Linea Osella, é simile.

 

Noi l'abbiamo preparata in due modi differenti.

Per il primo metodo, per 1 persona prendete:

1 fetta di Tosella,

1 fetta di polenta,

Insalata,

Pomodoro.

 

Scaldate la piastra antiaderente.

 

Tagliate una fetta di polenta, e scaldatela sulla piastra.

Poi, prendete la fetta di Tosella, e mettetela sulla piastra calda. La Tosella si scioglie molto velocemente. Giratela, quando si é formata una crosticina scura. Fatele fare la crosticina anche sull'altro lato.

Impiattate polenta e Tosella.

Servite con insalata e pomodoro.



 

Per il secondo metodo, per 1 persona prendete:

1 fetta di polenta,

1 fetta di Tosella,

Cipolle,

Pomodoro,

Spinaci,

Olio.

 

Tagliate una fetta di polenta, e scaldatela sulla piastra.Affettate della cipolla, e fatela soffriggere con un filo d'olio. Quando é appassita per bene, aggiungete del pomodoro tagliato a cubetti.

Quindi stendete la fetta di Tosella sulla cipolla, e cuocete qualche minuto.

Fate lessare gli spinaci.

Servite assieme la Tosella con parte delle cipolle e dei pomodori, la fetta di polenta e un po' di spinaci.

Prima di lasciarvi, volevo mostrarvi la torta che ha preparato lo zio del mio moroso...

Si tratta di un triplo strato di torta alla panna, decorata con biscotti tipo Togo, e... Salame al cioccolato!

Insomma, una torta farcita alla torta!

Dovevo proprio mostrarvela...

 

Con questo vi auguro la buonanotte...

 

23 settembre 2012

Benvenuto autunno!

Buona domenica a tutti!

É qualche giorno che non scrivo, ma il lavoro é stato molto stressante, e le giornate pienissime non mi hanno lasciato che la forza di trascinarmi a casa e crollare addormentata...

Oggi, poi, per festeggiare l'arrivo dell'autunno, il moroso e io siam andati a Trento.

Approfittando dei negozi eccezionalmente aperti per l'evento Autunno Trentino, ne ho approfittato per fare un po' di shopping, come non mi capitava da un bel po' di tempo.

 

E poi ho potuto visitare le bancarelle organizzate appunto per l'Autunno Trentino.

Che cos'é esattamente? Si tratta di un festival della cucina e dei prodotti tipici, che si é tenuto a Trento negli ultimi due weekend.

Nella centralissima Piazza Cesare Battisti sono state allestite alcune bancarelle dove alcuni produttori vendevano salumi, formaggi, prodotti dell'orto, per non parlare di vini e grappe.

Inoltre, era possibile degustare dei menù tipici proposti dai migliori ristoratori trentini, che si sono dati il cambio durante tutta l'iniziativa.

 

Tante le offerte collaterali alla manifestazione eno gastronomica: la Mezza Maratona di Trento domenica scorsa, la Mostra Micologica con la possibilità di avere consulenze dagli esperti, musica e mostre di pittura.

Inoltre, il pomeriggio é stato animato alla gara fra chef, che si disputavano il titolo di Chef in Strada.

 

Insomma, una giornata diversa dalle altre, ma molto interessante...

 

Un salutone a presto, mi butto fra i fornelli...

 

20 settembre 2012

Piatto del cowboy

Salve a tutti!

 

Ieri mattina sia io che il moroso eravamo a casa da lavoro, quindi sono riuscita a mettermi ai fornelli con un po' di calma e creatività.

 

Questo é quello che ne é uscito, l'ho chiamato "Piatto del cowboy".

Ingredienti per 2 persone:

  • 450 gr di fagioli surgelati,
  • 6 fette di pancetta affumicata tagliata spessa,
  • 1 Cuore di Brodo saporito,
  • Aglio in polvere q.b.
  • 2 uova,
  • Sale.
 

Preparate i fagioli.

Fateli lessare secondo le istruzioni che troverete sulla confezione, ma senza aggiungere sale all'acqua, poiché userete dopo il dado.

Scolateli ancora un po' al dente, ma fate attenzione a mantenere un po' di acqua di cottura assieme ai fagioli!

Aggiungete il Cuore di Brodo, e continuate a cuocere, a fuoco medio.

Spolverate con dell'aglio in polvere, a piacere.

Mescolate di tanto in tanto, affinché i fagioli non attacchino sul fondo della pentola.


Tagliate la pancetta a striscioline, e aggiungetela ai fagioli.
Fate stufare a fuoco lento.
Nel frattempo preparate le uova.



Strapazzatele in una bassa padella antiaderente, con un pizzico di sale.

 

Servite assieme le uova e i fagioli, ben caldi.

Sperando di avervi dato uno spunto interessate, vi auguro la buonanotte...

 

19 settembre 2012

Mercoledì peloso...

Buonasera a tutti,


Eccoci qui, un'altro mercoledì, con il nostro amico... Anzi, a-micio :-)!

Viste le temperature fresche ormai autunnali, Lauro é eccezionalmente sveglio e dispettoso... Si appende alle magliette stese, preferendo naturalmente quelle nuove e belle morbide; miagola a tutto spiano per avere crocchette e umido; e non disdegna di farsi ogni tanto una passeggiatina sulla tavola...

Ma quando arriva la sera, stanco come tutti i cuccioli, s'infila al calduccio e schiaccia un pisolino. Se possibile si rintana nella federa del mio cuscino!

 

Da parte del mio cucciolone e da parte mia, buonanotte...

18 settembre 2012

Torta yogurt e cioccolato

Buonasera a tutti!

In questi giorni mi sono coccolata con una super torta allo yogurt, ma mega cioccolatosa... !

Io adoro le torte di yogurt per due semplici motivi: sono morbidissime, ed estremamente facili da fare!

Infatti, gli ingredienti non vanno pesati, ma l'unità di misura é il vasetto dello yogurt alla base della torta.

 

Vi lascio la ricetta che uso io, nel caso voleste provarla...

 

Ingredienti:

 

Per la torta:

  • 1 vasetto di yogurt al cioccolato,
  • 1 vasetto di olio di semi di mais,
  • 2 vasetti di zucchero,
  • 3 uova,
  • 3 vasetti di farina di grano tenero 00 Molino Chiavazza,
  • 1 bustina di lievito.
 

Per la farcitura:

  • Punch al mandarino,
  • Marmellata di pesche.
 

Per la glassa:

  • 1 confezione di glassa al cacao,
  • Codette colorate.


In una terrina mescolate con uno sbattitore elettrico il vasetto di yogurt, il vasetto di olio, i due di zucchero e le uova.



 

Quando il composto é omogeneo, unite i tre vasetti di farina di grano tenero Molino Chiavazza miscelata allo lievito, e mescolate di nuovo con lo sbattitore elettrico.


Preriscaldate il forno ventilato a 200 gradi.

Versate il composto in una tortiera foderata di carta da forno, e infornate per 30 minuti.

Se non siete sicuri della cottura, dopo la mezz'ora fate la "prova stecchino": infilate nella torta uno spiedino di legno. Se lo sfilate e ne esce pulito, la torta é cotta.

La torta é pronta. Ed é già ottima così, ve l'assicuro...

Però potete ancora aggiungere qualcosina...

 

Tagliate la torta a metà.

Innaffiate le due parti con il punch al mandarino, bagnandole per bene.

 

Spalmate la marmellata di pesche al centro della torta, e richiudetela.

Bagnate anche la parte superiore con il punch.

Sciogliete la glassa al cioccolato seguendo modi e tempi riportati sulla confezione.

Spalmate la glassa sulla torta, e attendete qualche minuto affinché la glassa prenda un po' di consistenza, quindi innaffiatela di codette colorate.


Questo é tutto... Non vi resta che gustare il vostro capolavoro!
 

17 settembre 2012

Ti consiglio un film... Il Gatto con gli Stivali

Buonasera a tutti...

Con oggi vorrei dare il via a una nuova rubrica, che ho deciso di intitolare "Ti consiglio un film".

Questo per presentarvi alcuni film che mi hanno emozionato, mi hanno fatto ridere, piangere, emozionare, sobbalzare...

Quello di oggi é il gioiellino della Dreamworks "Il Gatto con gli Stivali".

Il protagonista é lo splendido gattone spagnoleggiante già amico dell'orco Shrek. Quello esperto di spada e di occhi dolci, tanti per intenderci.

Già dall'inizio del film, é chiaro che il nostro é un fuorilegge dal passato tormentato. Ma presto la comparsa dell'enigmatica Kitty Zampe di Velluto e di un bizzarro uovo gigante, amico d'infanzia del gatto spadaccino, danno la svolta alla storia.

I tre partono alla ricerca dell'oca dalle uova d'oro, ma devono fare i conti con una coppia di loschi figuri...

La storia, ve l'assicuro, é ricca di colpi di scena.

Siccome si tratta di un cartone animato, si può pensare che si tratti di una cosa da bambini. In realtà, come per tanti cartoon della Dreamworks, nella storia si possono trovare un sacco di battute e gag che strizzano l'occhio ai più grandi.

Io ho la versione DVD.

Incredibilmente divertente il corto allegato al film, I Tre Diablos, una frizzante avventura che vede il gatto spadaccino districarsi fra il ruolo di detective, e quello di baby sitter.

Insomma, consigliatissimo!

 

Il Gatto con gli Stivali - Puss in Boots

  • Paese Stati Uniti
  • Anno 2011
  • Durata 90 min
  • Genere animazione, azione, commedia, avventura
  • Regia Chris Miller

Una curiosità: il personaggio del Gatto con gli Stivali é nato su Antonio Banderas. Nella versione italiana il gatto non viene doppiato, e la voce é quella originale di Antonio...

Avete visto il film? Cosa ne pensate?

Un salutone di buona serata... :-)