Lettori fissi

31 agosto 2012

D6 al riso soffiato e marshmellow

Salve a tutti!

come avevo già accennato in uno dei primi post del blog, almeno una volta in settimana il moroso e io ci troviamo con alcuni amici a fare delle serate di giochi in scatola. Questa sera ci riuniremo da noi, e poiché ho avuto il pomeriggio libero dal lavoro, ho deciso di preparare un dolcino per la serata.


Dopo aver girovagato un po' su internet, mi sono imbattuta nella ricetta delle barrette di riso soffiato e marshmellow.
Devo confessare che di trattava di una versione che non conoscevo. Solitamente, infatti usavo i Mars e il riso soffiato al cioccolato.
Leggendo vari forum, ho scoperto che la versione "riso soffiato bianco/marshmellow" è la preparazione di base per le torte decorate di Buddy, il Boss delle Torte. Infatti, la pasta così ottenuta diventa molto leggera ma estremamente resistente, facile da lavorare, tagliare e incollare, e dura a lungo all'aria.
Ho deciso di provare anch'io la ricetta, modificando la versione trovata de Le Torte di Molly, che seguo su Facebook.

I miei ingredienti sono:
60 gr di burro,
300 gr di marshmellow,
350 gr di riso soffiato al cioccolato,
Cacao in polvere.




Ho messo in una pentola i marshmellow e il burro, e li ho fatti sciogliere a fuoco quasi al minimo, mescolando in continuazione. Dopo neanche 10 minuti si sarà trasformato in una massa omogenea molto morbida e appiccicosa.






Ho unito il riso soffiato e ho mescolato energicamente con un cucchiaio, sempre tendendo la padella sul fuoco al minimo. Infatti, il marshmellow appena levato dal fuoco tende a diventare una specie di mastice, collosissimo e tutto un filo.




Ho steso la massa in una teglia che avevo preparato foderata di carta da forno. Con le mani bagnate ho livellato la superficie, quindi ho messo il tutto in frigo, a rassodare per benino.




Quindi l'ho servita tagliata a cubetti, spolverati di cacao in polvere.





Ricetta promossa, ma con riserve...
Trovo infatti che la versione col Mars sia meno dura e più gustosa.
Però riconosco che la pasta ottenuta sia la base ideale a realizzare quei quadri splendidi che sono le creature del Boss delle Torte. Anche se forse la vista ne guadagna, a discapito del gusto...

Con questi dubbi vi lascio, 
Augurandovi un'ottima serata...


30 agosto 2012

Nuovi acquisti...

Buonasera a tutti...

Questo mese mi ero ripromessa di abbonarmi a una delle box in circolazione (Beauty Box e simili... Mi incuriosiscono troppo, quando leggo le recensioni delle varie blogger, e le vorrei provare tutte!). Invece ho avuto un paio di spesucce extra, e l'abbonamento é slittato di un altro mese. Meglio, più tempo per valutare quale delle box in circolazione può fa al caso mio!

La prima spesa, per ovvi motivi, é Avon.
Come vi ho già anticipato, mia sorella é Presentatrice, e quindi ogni Campagna mi presenta puntuale il catalogo. Certe volte non trovo molto, stavolta invece l'avrei sbancato! Innanzitutto ho approfittato delle offerte a fine catalogo, e ho preso shampoo e bagnoschiuma a volontà. Ben cinque bagnoschiuma da 500 ml l'uno a soli 12 €!
Poi ho preso il pettine styling, perché era in promozione a metà prezzo.

Infine, ingolosita dal cataloghino Avon Outlet, attivo per ben due Campagne consecutive, ho ordinato ben tre set di lime per unghie... Al prezzo pazzo di 0,90 €! Si tratta di un combinato di sei lime (e non quattro, come nei classici set per lucidare le unghie) di grana differente, di cui vi lascio le foto, del prodotto e del foglietto illustrativo che vi era allegato.



E, ultimo ma non ultimo, il reparto Anteprime. Sempre grazie all'intercessione di mia sorella, ho potuto avere due prodotti in anteprima.
Uno é lo smalto a effetto mosaico di tonalità Fiery Fuchsia. Per la prima volta, Avon offre degli smalto a effetto mosaico colorati. Disponibili in cinque tonalità, li potrete trovare, se non erro, dalla Campagna 10. Il mio é quello rosa, ed é davvero fantastico! Avon aveva già una linea effetto mosaico, in bianco e nero, ma a dire la verità non avevo avuto grandi risultati. Questo, invece, oltre ad avere proprio un bellissimo colore, pieno di brillantini, si screpola benissimo! Ve lo mostro su un foglio di carta bianco (io per lavoro non posso mettere smalto :(, e mia sorella aveva le unghie troppo corte per apprezzarlo appieno), usando come base un arancione.



L'altro prodotto novità é un dolcissimo gattino, studiato per pulire lo schermo di cellulari, smartphone e tablet. Dolcissimo, é tutto rosa e adattissimo a signore e signorine di tutte le età. Sopra é di peluche morbidissimo, sotto leggermente più duro e di colore più scuro.




La seconda spesa folle riguarda il campo hobbystico: infatti, Creazionilandia, il mio "spacciatore" ufficiale di materiale creativo, ha fatto una svendita vantaggiosissima. E potevo esimermi dall'acquisare tutto quel ben di Dio?



Ve lo consiglio, cercate la loro pagina su facebook, e non ve ne pentirete!

Che dire ancora?
Buonanotte a tutti, e sogni d'oro...


29 agosto 2012

Diario di un micino...

Buonasera a voi...

Anche oggi é mercoledì, e come ogni mercoledì é il giorno dedicato al micino.



Questa rubrica, nata così, solo per farvi conoscere uno dei miei grandi amori, si sta rivelando invece molto soddisfacente.

E così ho deciso di lasciarla fissa, così da poter seguire la crescita del mio Lauro e di rivederlo ancora piccino.

Mentre scrivo, il pelosino sta saltando su e giù dal letto, trascinandosi dietro un guanto da cucina. É un invito a giocare, e a "fare la lotta" con lui...



É un cucciolone vispo, ma che ha imparato anche a mettersi in posa per le fotografie...



Da me e dal pelosino, l'augurio di splendidi sogni...

28 agosto 2012

Insalata di farro

Buonasera a tutti...

Innanzitutto scusate la latitanza degli ultimi giorni, non sono scomparsa... Solo oberata di impegni!
Inoltre ieri sera il moroso ha insistito per uscire a cena, e... Beh, insomma, cucinare é bello, ma anche farselo offrire ogni tanto non é male, no?

Questa sera, però, mi sono messa ai fornelli, appena tornata dal lavoro, e ho preparato un insalata di farro.
In farro, per me, é un po' uno sconosciuto. Da piccola, poiché uno dei miei fratelli era intollerante al frumento, mia mamma usava la farina di farro per impastare il pane o la pasta, ma non mi era mai capitato di mangiarlo così.

Comunque, gli ingredienti sono:
250 gr farro precotto,
2 carote, 
2 pomodori,
2 zucchine,
1 barattolo piccolo di piselli,
1 dado Cuore di Brodo Delicato Knorr,
Olio,
Sale.

Prendete una padella piuttosto larga, ad esempio un wok o un salta pasta.
Prendete le carote pelate e le zucchine, e tagliatele a piccoli pezzi. Per farlo io le taglio a strisce sottili per il lungo con il pelapatate, e poi le sminuzzo col coltello.
Tagliate a tocchetti i pomodori.
Mettete tutte le verdure nella padella, aggiungete il dado e circa mezzo litro d'acqua, e mettete sul fuoco.
Lasciate cuocere fino a quando l'acqua non si sarà del tutto assorbita, quindi aggiungete anche i piselli scolati.



Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola piena d'acqua, e portate ad ebollizione. Aggiungete un pizzico di sale (non troppo: il Cuore di Brodo é ottimo, ma é davvero molto saporito!) quando bolle, e buttate il farro. 
Lasciate cuocere per 10 minuti, o il tempo indicato sulla confezione.

Scolate il farro, unitelo alle verdure, e fateli saltare assieme in padella.





Condite con un filo d'olio.

Io ho mangiato l'insalata appena preparata, calda. Ma sono convinta che sia ottima anche fredda, tanto che ne ho preparata un po' più dèl necessario, e me la mangerò domani.






Un bacio di buonanotte a tutti...

26 agosto 2012

Pork- fest casalinga

Buona serata a tutti...

Scusate la latitanza di ieri, ma ero a Magiaceltica, una festa organizzata qui a Pergine Valsugana, per tutti gli amanti e simpatizzanti del fantasy. Molto carina, oltre a musica e menù a tema (ad esempio, il menù Asterix), c'erano il torneo di Carcassonne, laboratori per bambini, tante bancarelle ricche di abiti e monili... Nonché delle curiose conferenze sulle tecniche tintoree, tecniche di combattimenti con la spada, i draghi oggi, dove sono e cosa mangiano (giuro che é vera!).

Avrei voluto tornare oggi e fare delle foto per il blog, purtroppo però Beatrice ha deciso di farsi sentire solo per un acquazzone nel pomeriggio, e così non ho potuto andarci.
Inoltre, col moroso eravamo anche tentati di fare un salto alla festa della porchetta che si teneva in uno dei paesi della bassa Valsugana, ma alla fine la piovuta di metà pomeriggio ha rotto tutti i piani, e allora ci siamo accontentati di una "porchettata" casalinga organizzata in fretta e furia.

Per ogni piatto ho utilizzato:
1 fetta di porchetta spessa circa mezzo centimetro,
1 etto circa di cipolline sottaceto,
1 confezione di fagioli in scatola,
Olio q.b.

Innanzitutto ho tagliato a metà le cipolline e le ho passate in padella con un filo d'olio.</




Quando le cipolline sono imbiondite, ho aggiunto le fette di porchetta e le ho lasciate cuocere da entrambi i lati, facendo attenzione che non "attaccasse".

Quando anche la porchetta ha cominciato a prendere colore, ho servito fette e cipolline assieme ai fagioli scolati e conditi con un filo d'olio.

Per ottenere lo stesso gusto di festa campestre, mancherebbero dei peperoni soffritti con cipolla e aceto, e una bella fettona di polenta... Ma noi accontentiamoci della porchetta "che é meglio!" come direbbe Puffo Quattrocchi.

Questo gusto di festa sulle labbra, e il venticello che Beatrice ci sta regalando, mi ricordano che l'autunno é alle porte. E assieme ad un po' di malinconia, già assaporo i gusti dei piatti che verranno, quando finalmente il caldo mi consentirà di mettermi seriamente ai fornelli.

Con queste riflessioni, vi auguro buonanotte...



24 agosto 2012

Segreto del contadino

Buonasera a tutti...

Per il post di oggi prendo spunto da un vecchio adagio che conosciamo tutti: "al contadino non far sapere quanto é buono il formaggio con le pere".

Infatti, oggi, ho preparato per voi uno strudel di pere e formaggio.
Si tratta di una ricetta velocissima, un po' come tutte quelle che caratterizzano la mia cucina. Anche stavolta ho usato la pasta sfoglia, uno degli ingredienti che amo maggiormente. Sia per la sua versatilità che per il gusto!

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare,
200 gr di formaggi misti saporiti,
1 grossa pera kaiser,
Pepe q.b.



Innanzitutto stendete la pasta sfoglia.

Quindi prendete i formaggi, e tagliateli a tocchetti. Metteteli al centro della sfoglia.



Prendete la pera. Lavatela, sbucciatela, e tagliatela a fettine. Stendetele sopra il formaggio.
Insaporite il tutto con un pizzico di pepe.



Chiudete la pasta sfoglia come per un normale strudel (se avete dei dubbi, guardate come ho fatto qui).



Cuocete nel forno caldo a 200 gradi per circa 20 minuti.

Servite accompagnate da verdure. Io ho scelto delle zucchine grigliate... Le adoro!



Credo che proverò a fare una versione dolce di questo piatto, togliendo il pepe e sostituendo i formaggi saporiti con qualcosa di dolce. Vi farò sapere i risultati.

E voi cosa avete preparato per la cena di questa sera?
A prestissimo...




23 agosto 2012

Auguri "musicali"

Buonasera a tutti,

Oggi volevo presentarvi un simpatico biglietto e un chiudipacco da usare per le vostre ricorrenze. In cartoleria si possono trovare dei biglietti molto carini, é vero, ma l'hand made, a mio avviso, dona a tutto un valore aggiunto.



Per realizzarli ho usato una cosa che adoro: la carta pentagrammata!



Per il biglietto, vi servono:
Un biglietto con la relativa busta,
Un foglio di carta colorata rossa,
Un foglio di carta pentagrammata,
Matita,
Penna,
Forbice,
Colla stick,
Un biglietto da visita, più piccolo di quello che intendete decorare.

Innanzitutto preparate i tre fogli. Dalla carta rossa ricavate un rettangolo grande come il biglietto che andrete a decorare, mentre dalla pentagrammata ritagliatene uno come il biglietto da visita più piccolo. Per farlo, vi basterà semplicemente appoggiare il biglietto sulla carta corrispondente, tracciarne il  perimetro con la matita, e ritagliare.

Sulla carta pentagrammata scrivete le note di "Tanti auguri a te".

Incollate con la colla stick il foglio rosso al biglietto più grande. Attaccatelo storto, così che gli spigoli rossi avanzino fuori dal biglietto principale. Ritagliateli e teneteli da parte.



Incollate lo spartito nel mezzo del biglietto, dritto.

Prendete gli spigoli rossi, e con la colla stick metteteli agli angoli della busta. Il vostro biglietto é pronto per far felice qualcuno... :)



Per il chiudipacco prendete:
Un bigliettino di quelli che si usano come biglietto da visita,
Un foglio di carta pentagrammata grande come il biglietto da visita,
Nastro colorato,
Due ciondoli (io ho usato un elefantino e un sole),
Penna,
Colla stick,
Un punteruolo.

Innanzitutto dovete rimpicciolire leggermente la carta pentagrammata: da un lato levatene una strisciolina di circa mezzo centrimetro.

Spalmate di colla stick uno dei due lati corti del foglio. Arrotolatelo su una matita finché non arrivi a congiungersi al resto del foglio. Tenete premuto affinché si incolli.



Mettete della colla sull'altro lato, e attaccatelo al biglietto da visita. Fate "un'onda"aiutandovi con una penna, quindi mettete un po' di colla al centro del foglio pentagrammato, e premete affinché si attacchi al bigliettino.



Col punteruolo, o una qualsiasi punta (ad esempio un compasso) gâté un fiorellino a metà del lato superiore e a metà di quello inferiore.

Tagliate due pezzi di filo, uno di 20 cm e uno di 30.
Il primo fatelo passare nel foro superiore e annodatelo (vi servirà per attaccare il biglietto al pacco regalo), mentre il secondo vi servirà per attaccare i ciondoli al foro inferiore.
Anche il vostro chiudipacco é finito, con tanti auguri al festeggiato :) !



Sperando di avervi dato uno spunto per le vostre creazioni..
A presto:)




22 agosto 2012

Tantissimi sogni d'oro a tutti...

Carissimi amici,

Il caldo é ancora forte, il vento soffia poco, e vista l'ora io e il micetto cadiamo dal sonno.



Quindi vi auguriamo una buonanotte, e tantissimi sogni d'oro...



E arrivederci, a prestissimo...

Pasta zucchine, prosciutto e panna

Salve a tutti!

Oggi volevo consigliarvi un piatto a base della regina indiscussa dell'orto di questo periodo (o almeno di quello dei miei genitori): Sua Maestà la Zucchina!

Con le zucchine  ci si può fare propri di tutto: sono ottime crude, tagliate alla julienne nell'insalata; lessate o passate in padella "al nature"; con il risotto... Addirittura, mia sorella le usa per farci uno splendido dolce!

Io ho preparato una pasta, accoppiandole con prosciutto crudo e panna da cucina.

Ingredienti per 2 persone:
1 grossa zucchina,
100 gr prosciutto crudo,
1/2 confezione di panna da cucina,
300 gr di penne,
Olio d'oliva,
Sale grosso.

Preparazione:
Prendete il prosciutto crudo, e tagliatelo a listarelle. Consiglio: se volete che il piatto sia più "ordinato", e gradevole non solo per il palato, fatevi affettare il prosciutto in fette spesse. Io non l'ho fatto, e le fettine mi si sono un po' spappolate nel tagliarlo.
Mettete il crudo a pezzetti in un salta pasta o in un wok, e fate iniziare a soffriggere.



Aggiungete al crudo la zucchina tagliata alla julienne, mettete un filo d'olio, e lasciate rosolare.



Nel contempo, mettete a scalda una pentola d'acqua. Quando bollirà, salate e buttate le penne. Fatele cuocere il tempo indicato sulla confezione.



Scolatele ancora un po' al dente, e aggiungetele al crudo e alle zucchine. Completate la cottura della pasta facendola saltare con il condimento.



In ultima levate fal fuoco, aggiungete la panna da cucina, e mescolate bene.



Servitela, a piacere spolveratela con del grana grattugiato.



E a voi piacciono le zucchine? Come le cucinate?
Un saluto a tutti, a presto...



21 agosto 2012

Insalata paninata

Ciao a tutti!

 In queste giornate torride, il mio unico desiderio sarebbe correre fino al mare, buttarmi sotto  un ombrellone e fare qualche sano tuffo.
Purtroppo pero, per quest'anno il mare me lo sono già giocato, e non mi resta che pensare con invidia a chi è ancora sui lidi.
Peró, girovagando sui blog di varie food blogger, ho notato un contest che ha attirato la mia attenzione: "Un pic-nic in riva al mare", organizzato da I sapori di casa mia.

Per partecipare a questo contest, e ricordare ancora le belle giornate trascorse in spiaggia, ho creato un' "Insalata paninata".

Ingredienti per 2 persone:

2 panini tipo "rustichini",
1 grosso pomodoro maturo,
1 cetriolo,
1 fetta di feta greca (circa 150 gr),
Qualche oliva nera denocciolata,
Olio d'oliva,
Sale alle erbe.



Preparazione

Innanzitutto, prepariamo l'insalata.
Puliamo e spelliamo il cetriolo aiutandoci con una pelapatate. Affettiamolo.
Puliamo e tagliamo il pomodoro in piccoli pezzi.
Tagliamo a quadretti il pezzo di feta.
Tagliamo a metà le olive.
Uniamo questi ingredienti in una ciotola, e condiamola con sale aromatico e olio d'oliva.



Prendiamo i panini.
Tagliamo la calotta superiore, e svuotiamoli della mollica, aiutandoci con un coltello ma facendo attenzione a non rompere la crosta.



Mettiamo l'insalata nei panini svuotati, e riappoggiamo la calotta al suo posto.



Avvolgeteli strettamente in un tovagliolo di carta, e nella carta d'alluminio prima di riporli nella borsa frigo per il vostro pic-nic.

Potete mangiarli proprio come un panino, se non avete paura di sporcarvi, ma io vi consiglio di usare comunque la forchetta, proprio come una normale insalata.



Con questa ricetta partecipo al contest